I 25 ANNI DI THE BODYGUARD

Erano le feste del 1992 e al cinema usciva un piccolo film, dal titolo The bodyguard con Kevin Costner, che si stava godendo il successo del suo pluripremiato Balla coi lupi e Whitney Huston, al suo esordio da protagonista in un film. Oggi venticinque anni dopo possiamo dire che quel piccolo film è diventato un classico delle commedie sentimentali e che all’epoca, ha incassato tantissimo ed oggi addiritturra è diventato un musical a teatro. Il successo è stato tale, che ha cambiato la vita della Huston e le fatto pure vincere un sacco di premi, grazie alla sua colonna sonora.[…]

Continua a leggere …

CATHERINE ZETA JONES DIVENTA LA MADRE DEL NARCOTRAFFICO

Torna nel pieno delle sue forze artistiche Catherine Zeta Jones, che purtroppo causa problemi di salute, aveva messo da parte il cinema. In realtà sarà la televisione, come già tante altri attrici, orfane di belle storie cinematografiche, che la riporterà alla ribalta, con uno dei ruoli più arditi della sua carriera, quella della regina del narcotraffico Colombiano, tratto dalla vera storia di Griselda Blanco. Il film tv si intitola Cocaine Godmother e racconta la storia della Blanco, conosciuta come la regina della droga, che nel suo archivio, ha centinaia di omicidi, tra gli anni settanta ed ottanta, con un patrimonio[…]

Continua a leggere …

LUCA GUADAGNINO L’ITALIANO SCONOSCIUTO

A volte può capire che i fenomeni in patria, quella italiana in questo specifico caso, siano sconosciuti all’estero, ma a volte incredibilmente, gli italiani famosi all’estero, sono quasi sconosciuti in patria. E’ lo strano caso del regista Luca Guadagnino, uno che riesce ad avere nei suoi film, vere star, soprattutto la sua preferita, Tilda Swinton e uno che si porta a casa pure premi e premietti. Sarà stata la tesi di laurea su Jonathan Demme, ma se da noi, ha avuto l’arduo compito della trasposizione cinematografica di Melissa P. e il suo 100 colpi di spazzola, massacrato da tutti, all’estero[…]

Continua a leggere …

LE MODERNE NOVIZIE

Si sa che i film di grande budget possono avere una grande pubblicità su tutti i media, sempre però a discapito di piccoli film, che se pur piacevoli, passano innoservati al cinema. Fa parte di questa categoria Novitiate, che ad oggi non ha nemmeno una data di uscita nei cinema italiani, ma che allo scorso Sundence Film Festival, si è portato a casa grossi consensi, sia per critica che per pubblico. Il film narra la storia di Cathleen che a sette anni, viene mandata dalla madre, in una scuola cattolica, che poi diventerà anche la sua trappola, facendola prima diventare[…]

Continua a leggere …

I 20 ANNI DEL TITANIC

Compie vent’anni Titanic, anche se non sembra, il secondo film più visto della storia del cinema, che ha dato vita alla carriera di una delle coppie cinematografiche più famose di sempre, Kate Winslet-Leonardo DiCaprio. Dopo l’uscita in 3D per il quindicesimo anniversario, di cinque anni fa, che ha pure incassato tantissimo, James Cameron, per questo nuovo anniversario, propone un trailer del film, ridigitalizzato, rimasterizzato e in dolby vision. Era il 1997 e dopo tre anni dall’inzio delle riprese, finalmente usciva al cinema, Titanic, che fin dal primo trailer, era stato dato per spacciato e che dati gli elevatissimi costi, doveva[…]

Continua a leggere …

STORIA DELLA FOTO STORICA LOREN-MANSFIELD

Una delle foto che più ha fatto storia è quella di Sophia Loren, seduta al tavolo accanto a Jayne Mansfiel, cche butta lo sguardo alla sua scollatura. Mai uno scatto inatteso, ha fatto storia come quello tra la maggiorata italiana e la maggiorata amricana, scattata più di sessant’anni fa e poi ripresa negli anni in altre versioni, l’ultima quella con le due protagoniste del telefilm Modern Family. Ma dietro a quel flash c’è la vera storia che pochi conoscono. Nel 1957 Sophia, molto famosa in Italia, ma meno negli Usa, arriva in California per un contratto con la Paramount, un[…]

Continua a leggere …

MARION DAVIES LA PRIMA COMICA

Negli anni del cinema muto e delle così dette comiche, ben poche donne riuscivano ad avere degli spazi da protagoniste, una di queste e forse la più famosa dell’epoca, si chiamava Marion Davies. Marion Cecelia Douras, nata a Brooklin nel 1897, guardando la sorella giovane attrice teatrale, si è appassionata alla recitazione e a vent’anni con il giovane cognato ha prodotto ed interpretato un piccolo film sperimentale, in cui i due giovani di belli speranze, facevano tutto loro. Quello che sembrava un esperimento, fu il lancio di una carriera, mandandola a lavorare al famoso Ziegfiel Follies, dove si esibiva ballando[…]

Continua a leggere …

LUPITA NYONG’O CONTRO GRAZIA UK

Lupita Nyong’o reginetta del cinema black power, grazie all’Oscar, vinto nel 2014 per il film, 12 anni schiavo, che non solo le ha aperto le porte del cinema, ma l’ha fatta pure diventata la prima attrice Kenyota a portare a casa tale onore. Oggi però fa polemica, per come si è sentita trattata nella recente copertina del settimanale Grazia, versione United Kingdom, famoso per le sue bellezze in copertina. Lupita si sente indignata, perchè grazie ad un sapiente photoshop, i suoi cappelli africani, sono stati elimati, per renderla più appetibile, alle “bianche” che comprano il magazine. Nella foto originale aveva[…]

Continua a leggere …

IL DILAGARE DELLE MOLESTIE MADE IN HOLLYWOOD

Tutto è cominciato con Harvey Weinstein, che a sua insaputa, ha fatto esplodere la bomba, ma non solo per le molestie sessuali, ma perchè finalmente le donne si sono ribellate al sistema e al potere. Se è vero, che vanno distinte le molestie, da omini, che ci provano con tutte e donne che la danno, senza nessun problema per la carriera, la caccia ai veri orchi è cominciata con un grande linciaggio mediatico. Se è vero, che non succede solo ad Hollywood, ma in tanti altri lavori, meno remunerati, lo sporco di Hollywood resta il più affascinante. Intanto già negli[…]

Continua a leggere …

LE SCREAM QUEEN

Le scream queen, che si potrebbe facilmente tradurre come le regine dell’urlo, sono tutte quelle attrici, che nel corso della loro carriera, hanno fatto parte del cinema horror. Di solito sono donne vittime di qualche pazzo di turno e ovviamente sono pure carine e giovani, ma devono soprattutto essere credibili, nella loro paura, facendo distogliere l’occhio dello spettatore dal ketchup (il sangue). Ma poi l’elemento più famoso, sta sempre in quelle urla, girate e rigirate, senza mai perdere un filo di voce, sempre gridate in maniera sexy e attrattiva, per tutti gli spettatori maschi, i più grandi appassionati del genere.[…]

Continua a leggere …