STORIA DEL DRIVE-IN

Una delle tipologie di cinema più famose è di sicuro il drive-in, anche grazie ai tanti film che gli hanno reso omaggio, come Twister o in film, ambientati negli anni cinquanta come Grease o American Graffiti. Il drive-in, non è altro che un servizio ricevuto direttamente in macchina e se negli anni venti era un’ esclusiva per i ristoranti che avevano capito le grandi entrate economiche, del cibo da asporto, ben presto anche l cinema investì in una nuova ideologia di teatro. Parcheggiare le auto e guardare un film comodamente seduti e magari anche fare ben altro, era la bizzarra[…]

Continua a leggere …

LA CENSURA CINEMATOGRAFICA ITALIANA

Con il cinema e con il valore artistico di un’opera concettuale personale, il problema è sempre stato quello di dare un limite a tutto ciò che poteva essere visto dal pubblico. O per moralismo per i costumi e le leggi dell’epoca, in cui un’opera usciva al cinema, la censura ha sempre tagliato e fatto rivedere i contenuti di una storia e la sua narrazione. In Italia la censura è sempre stata un ente che aveva il controllo o in prima fase o in uscita, di limitare la proiezione al pubblico di una pellicola. Era lo stato che se ne accorpava[…]

Continua a leggere …

VERI FILM STORICI

Una delle fonti più redditizie del cinema è di sicuro la storia, la storia passata, i grandi protagonisti del passato, la storia delle guerre, i kolossal epici, la storia dell’umanità e della sua evoluzione culturale e sociale, insomma grandi storie che ci insegnano il nostro passato e da dove siamo arrivati. La fonte che ha visto più pellicole prodotte è di sicuro la Seconda guerra Mondiale, che comunque non smette mai di sfornare nuove storie, anche magari rivisitazioni di film già prodotti, ma riportati sullo schermo, da un diverso punto di vista o semplicemente rifatte in chiave più moderna. Non[…]

Continua a leggere …

MARIA FERNANDA CANDIDO LA SOPHIA LOREN DEL BRASILE

Uno dei film italiani più apprezzati nel mondo dell’ultimo anno e vincitore di diversi premi internazionali è stato Il traditore di Marco Bellocchio, con Pier Francesco Favino nei panni del mafioso Tommaso Buscetta, ma in questa pellicola ha una “spalla” internazionale che in ben pochi conoscono, Maria Fernanda Candido, poco nota la pubblico, ma non per questo da non essere riscoperta. Attrice Brasiliana, classe 1974 è nota al pubblico italiano per una telenovela, Terra nostra, dove interpretava la pastaia italiana e tale fu il successo di pubblico sia in patria, che da noi, che subito fu chiamata anche per il[…]

Continua a leggere …

LA REGINA DELL’ACQUA ESTHER WILLIAMS

Un genere cinematografico poco conosciuto, ma che tra gli anni quaranta e gli inizi degli anni cinquanta spopolava al cinema, fu l’acqua musical, una sorta di live action nell’acqua dove le storie erano ambientate in piscine, dove la musica e il nuoto sincronizzato si incrociavano, dando vita a commedie leggere, brillanti e dove il tema dell’amore era il perno che le accompagnava. Anche se fu un genere di nicchia, che pochi anni dopo, venne abbandonato, la sua star incontrastata fu Esther Williams. Esther Jane Williams classe 1921, era una campionessa di nuoto fin da teenager, vincitrice di ben campionati degli[…]

Continua a leggere …

TALLULAH BANKHEAD LA DONNA CHE AMAVA STUPIRE

Non sempre si resta nella memoria del cinema, per i film fatti, ma forse più per le leggende che si creano attorno ad un certo personaggio, che a suo malgrado, anche se mettendoci tutta l’anima, i suoi film non se li ricorda nessuno, ma le sue storie tutti se le ricordano. E’ il caso Tallulah Bankhead, una che se pur avendo un discreto curriculum cinematografico, resta famosa per le controversie che ha creato nell’ambiente del cinema. Tallulah Brockman Bankhead classe 1902 cresciuta in Alabama, non aveva mai conosciuta la madre perché morta di parto, mentre il padre, noto negli ambienti[…]

Continua a leggere …

QUANDO IL CINEMA SALVO’ L’ AMERICA DAL BARATRO ECONOMICO

Era il 29 ottobre del 1929, quando la borsa a Wall Street ebbe un crollo finanziario, che portò l’America alla recessione e nel baratro. Se dopo la prima guerra mondiale, gli Stati Uniti, avevano vissuto un grande boom economico, di colpo tutto questo venne spazzato via, nel famoso martedì nero. Grandi città e piccoli paesi erano in banca rotta, la gente perdeva il lavoro, le fabbriche chiudevano e l’America era in default. I ricchi diventavano poveri e i poveri ancora più poveri, era un periodo nero, pieno di suicidi e pieno di infelicità, ma incredibilmente l’unica azienda ancora in piedi[…]

Continua a leggere …

ASHTON KUTCHER E LO SQUARTATORE DI HOLLYWOOD

Era la notte del 21 febbraio 2001, siamo a Los Angeles, Ashton ed Ellerin, si erano conosciuti il dicembre precedente e si stavano frequentando. Ashton arrivò nella casa della ragazza e suonò diverse volte il campanello, ma la ragazza non rispose, poi andò a guardare dalle finestre e vide il salotto sottosopra, ma dato che Ellerin si era appena trasferita in quella casa, tutto sembrò all’ordine del giorno, poi vide delle macchie rosse e lui pensò fosse del vino, perchè la ragazza aveva dato alcune feste per gli amici, per festeggiare la casa nuova. Lui non si preoccupò, pensando che[…]

Continua a leggere …

JENNIFER JONES DA SANTA AL BARATRO

Succede che un personaggio resti per sempre incollato addosso ad un attore e che il pubblico poi negli anni, resti sempre fedele a quell’immagine che lo ha reso famoso. Per molti artisti questa è una lama a doppio taglio e soprattutto quando, porti sullo schermo un personaggio femminile legato alla religione o alla spiritualità è difficile che anche la propria vita privata non scivoli su questo ideale. E’ successo a Jennifer Jones, che se pur di grande talento, si è rovinata con il personaggio di Bernadette, storia di colei che parlò con la Madonna, un personaggio esistito veramente e diventato[…]

Continua a leggere …

STORIA DEI BLOCKBUSTERS

Ogni anno il cinema sforna un blockbuster, che a volte resta indelebile nella storia del cinema, mentre a volte sono solo film di intrattenimento puro, ma comunque fanno soldi a palate in tuto il mondo, entrando anche nella classifica dei film più visti della storia del cinema. Ma perchè si chiamano proprio blockbusteres? Ovviamente il termine è tutto americano, ma in qualche modo c’entra anche l’Italia suo malgrado. Si definisce un film blockbuster, una pellicola che incassi una quantità di soldi o più alta del suo budget o che incassi talmente tanto da arrivare al top della classifica e rimanerci[…]

Continua a leggere …