ROSE MARIE E LA SUA CARRIERA DURATA 90 ANNI

Una delle più lunghe carriere nel mondo del cinema è stata di sicuro quella di Rose Marie, morta l’anno scorso, ma che ha esordito al cinema ancora in fasce. Difficile per un attrice, soprttutto quando passa una certa età e soprattutto in anni, diversi dai nostri, a mantenere una carriera sempre lavorando costantemente e senza neanche mai sporcarsi con strani gossip o con qualche vizio di troppo. Classe 1923, Rose Marie Mazetta, con avi italini, comincia la sua lunga carriera nel 1927, tra l’altro in un musical, ma solo nel 1929, riuscì ad avere il suo nome nei crediti teatrali. Il cinema e la televisione arrivarono pochi anni dopo e anche se il nome a noi ci dirà ben poco è stata la protagonista di film, ma soprattutto di grandi show degli anni cinquanta e sessanta accanto a Doris Day e l’amico Dyck Van Dyke. I suoi grandi amori erano il jazz e i libri di Stephen King, che lesse sempre fino alla sua morte, mentre il suo nome, lo deve ad un musical di Broadway, che nel giorno in cui nacque aprì le porte per la prima volta, dal titolo appunto, Rose Marie. Fino a quindici anni però, tutta la conoscevao per Baby e solo dopo, si imputò contro tutti per farselo togliere. Fu anche chiamata all’inaigurazione a Las Vegas del Flamingo, il primo casinò della storia, perchè in quegli anni, il binomio malavita-Holywood, era sempre all’ordine del giorno. Era anche una grande doppiatrice, come nel caso del Garfield show, che chiuse nel 2013 e con il quale mise la carriera in stand-by, ma che solo la morte potè arrestare lasua lunga carriera lunga novant’anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *