STORIA DELLA FOTO STORICA LOREN-MANSFIELD

Una delle foto che più ha fatto storia è quella di Sophia Loren, seduta al tavolo accanto a Jayne Mansfiel, cche butta lo sguardo alla sua scollatura. Mai uno scatto inatteso, ha fatto storia come quello tra la maggiorata italiana e la maggiorata amricana, scattata più di sessant’anni fa e poi ripresa negli anni in altre versioni, l’ultima quella con le due protagoniste del telefilm Modern Family. Ma dietro a quel flash c’è la vera storia che pochi conoscono. Nel 1957 Sophia, molto famosa in Italia, ma meno negli Usa, arriva in California per un contratto con la Paramount, un vero onore per un’attrice straniera. Viene anche invitata ad una cena piena di divi tra le colline di Hollywood, ma diciamolo, Sophia era una giovane ragazza, non abituata a certi giri strani del cinema americano. Dunque quella sera, al suo tavolo, irrompe la pin up Jayne Mansfiel, una super bellona tutta curve, conosciuta da tutti come il sex symbol dell’epoca. La donna si siede accanto a Sophia, ovviamente senza degnarla di uno sguardo ed indossando un sexy abito a sirena, con tutto il decoltè in vista ma forse pure troppo, perchè Sophia si accorge che le sta pure uscendo un capezzolo dall’abito e così ci butta l’occhio. Accanto a loro gente che andava e veniva e molti uomini che scrutavano le gentili forme dell’attrice americana ed ovviamente come cornice perfetta, i fotografi. E proprio nel momento dello sguardo di Sophia perso tra il seno della bionda e prorompente attrice, il fotografo, senza neanche saperlo, scattò la foto. Fortuna o momento magico, questo scatto ad insaputa di tutti ha fatto furore, c’erano poi, anche altre foto come cronostoria della serata, con una Sophia molto intimidita dalla grande star e con una Sophia che si sentiva un pesce fuori d’acqua, in una serata molto diverse dalle sue serate romane. Già l’anno seguente, da quell’imbarazzante scatto, tutti chiedevano a Sophia, il suo autografo proprio su quella foto, ma Sophia ne è sempre stata infastidita a volte anche turbata, soprattutto dai commenti delle persone, che a volte erano molto calorosi, forse troppo. Non vide neanche mai più Jayne, troppo era stato l’interesse morboso della gente su quell’affare tra le due ed in seguito nel 1967 la Mansfield, morì. Ma di sicuro la curiosità su quella giovane attrice italiana, le ha aperto le porte, di una delle più fortunate carriere del cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *