LA SORPRESA GET OUT

Costato appena quattro milioni e mezzo di dollari, incredibilmente ne ha incassati in una sola settimana trenta, diventando così, il caso dell’anno. Si intitola Get Out, ha pure un cast di sconosciuti, come sono sconosciuti regista e sceneggiatore, dunque non si capisce, cosa abbia spinto la gente ad uscire da casa e pagarne il biglietto, fatto sta che tutti negli Stati Uniti, se lo stano chiedendo. Il film, già presentato allo scorso, Sundance Film Festival è una commedia che glissa all’horror, una sorta di Indovina chi viene a cena, in versione Thriller, dove un ragazzo di colore, viene invitato nella casa della fidanzata bianca per essere presentato a tutta la famiglia, ma ben presto capirà che quelle persone, gli stanno combinando, qualcosa di oscuro e di losco. E’ già capitato nella storia del cinema, che un piccolo film, diventi un cult, grazie al passa parola, come nei casi di Pulp Fiction, Pretty Woman e Quattro matrimoni e un funerale, però in questo caso, la storia è molto più banale, perciò è ancora più curioso capire, perchè la gente abbia pagato il biglietto per vederlo, arrivando in testa al box office, nelle settimane delle sfumature di nero e Batman Lego. Per vederlo in Italia bisognerà aspettare maggio e fa parte di una lunga lista di film del black power, che anche da noi stanno andando benissimo e di una nuova consapevolezza da parte di Hollywood, di dare più spazio a diverse etnie che poi, come per gli scorsi Oscar, dove i premi sono caduti a flotte sulla comunità afroamericana, diventano un opportunità per tutti, compresi i bianchi produttori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *