MICHEL GONDRY IL SURREALISTA

Michel Gondry, regista, produttore, sceneggiatore ed attore francese classe ’63, è la risposta francese a Wes Anderson. Dunque, il suo cinema surrealistico, fatto di immagini, di modellini e di personaggi dallo stile visuale innovativo, lo hanno portato alla ribalta del cinema. Tra i suoi titoli opere come, Se mi lasci ti cancello, L’arte del sogno e Mood Indingo, ne hanno decretato il successo internazionale, sempre restando legato però, a quel suo appiglio di fantastico e fuori dal comune e a quella determinazione nell’essere un outsider. Il suo primo vero successo, che lo ha lasciato nel firmamento, fu il video musical Bjork, con un grande orso come protagonista, arrivando all’Oscar del 2005 per la sceneggiatura di Se mi lasci ti cancello. Il mondo dell’infanzia, come già amato da altri registi come Spielberg, hanno una componente legata al fattore visivo, creando modellini e creando delle scenografie fantastiche, quasi fiabesche inserite nell’oggi giorno. Altro tema molto caro al regista, la comunicazione, specialmente quello tra uomini e donne, con storie d’amore bizzarre dove le donne sono molto più aperte degli uomini, sempre chiusi in un loro mondo. Dunque il suo mondo creativo e fantastico è una vera chicca, per gli amanti di film da ricercare e fuori le regole.

[smartslider3 slider=22]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *