SERIAL KILLER IN ROSA

E’ brutto da dirsi, ma letteratura e cinema, ci hanno sempre appassionato per i loro personaggi pazzi e crudeli e soprattutto i serial killers hanno avuto, purtroppo la loro fetta di successo. Ben pochi però parlano delle serial killers donne, sì perchè ci sono state anche loro, pazze assassine psicopatiche, con storie fuori dall’ordinario e a volte anche talmente incredibili da sembrare false. Intanto ricordiamo che Charlize Theron ha pure vinto l’Oscar per averne interpretata una, ma comunque di tutte queste storie se ne parla ben poco. Partiamo dall’Italia con la più famosa, anche grazie al film Gran bollito del 1977, Leonarda Cianciulli, madre di diciassette figli, morti quasi tutti e per questo a suo avviso, affetta da una maledizione che poteva essere tolta solo uccidendo giovani donne da far bollire per mangiarne i biscotti prodotti e lavarsi con il sapone prodotto. La prima però della storia sembra sia, Erzsebeth Bathory, soprannominata la Contessa sanguinaria, perchè amava uccidere vergini e poi farsi un bagno nel loro sangue, perchè come diceva lei, la manteneva giovane. Amelia Dyer conosciuta anche Jill the ripper, che in Inghilterra aveva la fama di assassina di bambini. Poi passiamo a Madame Popova, che con l’arsenico amava uccidere i mariti delle donne in difficoltà, salvo poi essere stata fregata dalla confessione di una di loro. Ilse Koch moglie di un comandante nei campi di concentramento, che amava scuoiarne i prigionieri e portarsi via i loro tatuaggi sulla pelle. Ivanova e Olga Tamarin, madre e figlia, che prima rapinavano e poi torturano a casa loro le povere vittime. Nannie Doss conosciuta come la nonnina ridacchiante, ha sterminato tutta la sua famiglia e quelle dei vicini. Jane Toppan l’infermiera dal sopranome Angelo della morte. Vera Renczi, che avvelenò tutti i suoi mariti, gli amanti e pure il figlio. Maria Catherina Swanenburg che ha ucciso più di novanta persone perchè a detta sua, aveva bisogno di soldi. Beverly Allitt, che negli anni sessanta faceva l’infermiera in un ospedale americano e ne uccideva i degenti bambini. Rose Veres denominata la strega, donna di grande fermezza cattolica, che ha sterminato tutta la famiglia, compresa l’intera famiglia del marito. Insomma una lunga galleria di donne assassine alla pari degli uomini, le quali storie però sono meno conosciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *