ROSE MARIE E LA SUA CARRIERA DURATA 90 ANNI

Una delle più lunghe carriere nel mondo del cinema è stata di sicuro quella di Rose Marie, morta l’anno scorso, ma che ha esordito al cinema ancora in fasce. Difficile per un attrice, soprttutto quando passa una certa età e soprattutto in anni, diversi dai nostri, a mantenere una carriera sempre lavorando costantemente e senza neanche mai sporcarsi con strani gossip o con qualche vizio di troppo. Classe 1923, Rose Marie Mazetta, con avi italini, comincia la sua lunga carriera nel 1927, tra l’altro in un musical, ma solo nel 1929, riuscì ad avere il suo nome nei crediti teatrali.[…]

Continua a leggere …

ELSA DI FROZEN DIVENTA LESBICA

Speriamo che le indiscrezioni, che in questi giorni, arrivano dall’impero Disney, possano essere vere, ma potrebbe essere, che nel prossimo capitolo di Frozen, in uscita a natale 2019, Elsa dichiarerà il suo amore per le ragazze. Se pure la politica italiana, ancora con idee Medioevali, se ne sta occupando, vuol dire che l’indiscrezione, sembra quasi ufficiale. Per il colosso Disney, legato alle tradizioni di famiglia, potrebbe essere una grande svolta epocale, ma comunque già negli ultimi anni, le grandi serie tv, made in Usa, si sono aperte alle coppie arcobaleno. Per un cartone animato di questa portata però, potrebbe essere[…]

Continua a leggere …

NOZZE D’ORO TRA IL CINEMA E STEFANIA SANDRELLI

Festeggerà i cinquant’anni di vita artistica, con un bel David di Donatello alla carriera, Stefania Sandrelli, che le verrà consegnato durante la serata di gala del 21 marzo prossimo. Ma il suo amore per il David è già sbocciato ben undici volte, con tre statuette portate a casa e che oggi invece, possiamo vederla, al cinema, con A casa tutti bene di Muccino. Ma di grandi registi ne ha visti molti e ha visto anche grandi attori, corteggiata pure per anni da DeNiro, ha già vinto nel 2005 il Leone d’oro alla carriera. Una carriera cominciata da giovanissima, che ha[…]

Continua a leggere …

I SALARI “SOTTOPAGATI” DELLE DONNE DI HOLLYWOOD

Dopo l’incidente “diplomatico” tra Michelle Williams e Mark Wahlberg, che ha preso uno stipendio del mille percento, in più rispetto a Michelle, per le scene rigirate del film All the money in the world, si è aperto un grande dibattito ad Holywood sullo stipendio delle attrici. Ovviamente in questi mesi di fuoco, dopo l’affare Weinstein è meglio non far tanto arrabbiare le donne del cinema e perciò si sta tentando di arginare, le grandi differenze economiche tra uomini e donne. La televisione ha già fatto la sua parte, con Oprah e Shonda Rhimes e adesso pure con Ellen Pompeo la[…]

Continua a leggere …

HELEN MIRREN VEDOVA DEI FUCILI

Non è di certo un film politico, sulla vendita delle pistole, ma è thriller horror, sulla falsa scia di The others. Lei la grande Helen Mirren, che porta sullo schermo, una delle vedove più famose e ricche d’America, ereditiera della fortuna del marito defunto, il grande William Winchester, il padre di tutti i fucili più venduti e famosi degli Usa. La sua grande casa, che oggi è pure visitabile, perchè museo, viene infestata da spiriti, che lei dice essere tutti quei morti uccisi dai fucili di famiglia. Non solo vedova, ma anche ha pure perso la figlia e per questo[…]

Continua a leggere …

VERA CHYTILOVA LA REGISTA BANDITA DAL GOVERNO CECO

Vera Chytilova è stata la regista più famosa del cinema d’avanguardia e pioniera del cinema Ceco, per questo bandita dal suo paese. La così detta Ceco New Wave, che negli anni sessanta, stava portando alla ribalta la così detta Europa dell’est, vedeva delle novità in tutti i campi artistici e culturali del paese ed uno dei suoi volti, fu quello di Vera. Nata nel 1929, studiava filosofia e architettura a Praga, ma il grande successo internazionale, arriva solo nel 1966, con il suo lungometraggio dal titolo Daisies, che scandalizò abbastanza il suo paese, tanto da censurarlo e bandirne la stessa[…]

Continua a leggere …

MAUDE FEALY L’ATTRICE DELLE CARTOLINE

Non sempre nella storia del cinema, si passa alla storia, per saper recitare ed in questa lista troviamo Maude Fealy, diventata però comunque famosa, soprattutto per le sue cartoline, con le quali lanciò una vera moda. Se oggi i calendari e le figurine Panini dei calciatori, fanno storia, agli inizi del novecento, furono le cartoline seriali, ad appassionare centinaia di collezionisti, spedite in tutto il mondo e scambiate tra appassionati. La regina delle cartoline, fu l’attrice Maude Mary Hawk, che dodata di grande bellezza e splendidi capelli, divenne la prima icona delle fotografie seriali, vendute in tutto il mondo. Nata[…]

Continua a leggere …

I 50 ANNI DI ROMEO E GIULIETTA BY ZEFFIRELLI

Era il 1968 quando lo scandaloso Romeo e Giulietta diretti dall’italiano Franco Zeffirelli, uscì nei cinema di tutto il mondo, diventando un grandissimo successo e fruttò pure due Oscar. La storia del tragico amore tra i due giovani Montecchi e Capuleti, tratta dall’opera di un certo William Shakespeare, resta nella storia del cinema, come la più perfetta e fedele opera tratta da un libro dello scrittore Inglese. Non a caso il film, girato in inglese, ma italianissimo, fu girato a Gubbio, Montagnana e Pienza e vedeva nel crew, tantissimi artisti italiani, come la colonna sonora di Nino Rota, la fotografia[…]

Continua a leggere …

L’AMORE SAFFICO DI RACHEL MCADAMS E RACHEL WEISZ

Si intitola Disobedience, il nuovo film di Rachel McAdams e Rachel Weisz, con protagonista una torbida storia d’amore tra le due donne. Questo sarebbe il secondo film, con le due attrici, ma in realtà in To the wonder del 2012, la parte della Weisz, fu tagliata. La storia è scritta dallo stesso regista della pellicola, Sebastian Lelio e Rebecca Lenkiewicz già sceneggiatrice di Ida del 2013 e tratto dal libro di Naomi Alderan. Il film inglese racconta la storia di una donna che torna a casa, nel piccolo paese in cui è cresciuta, per un funerale e rivede i vecchi[…]

Continua a leggere …

I VENT’ANNI DI SEX AND THE CITY

Sono passati vent’anni, anche se non sembra, da quel 1998, quando la rete via cavo americana HBO, mandò in onda il primo episodio di Sex and the city. Tratto da un libro di Candace Bushnell e prodotto da Darren Star, già produttore di Beverly Hills 90210 e Melrose Place, si porta in tv, per la prima volta, storie di sesso al femminile, correlato da New York, vista come una protagonista assoluta e dalla moda, altra anima del telefilm. Quattro ne erano le protagoniste, Sara Jessica Parker, attrice di commedie leggere, ma non troppo famosa, Kim Cattrall anche lei con qualche[…]

Continua a leggere …