IL RITORNO DELLA SCREAM QUEEN JAMIE LEE CURTIS

Era il 1978 e la giovane Jamie Lee Curtis, famosa fino ad allora, per essere la figlia di Tony Curtis e Janet Leigh, si aggiudica il ruolo di Laurie Strode, nel film horror diretto da John Carpenter, Halloween. Diventa così, la scream queen, la reginetta delle urla degli horror e diventa così, la nuova icona del ciema, che la porterà a recitare in alcuni classici, come Una poltrona per due, che ogni natale arriva puntualmente in tv, meglio di Babbo Natale. Tornerà poi, nel sequel di Halloween del 1981 e in una breve apparizione in Halloween vent’anni dopo, del 1998 e quello del 2002. Una saga che vede in tutto ben undici film, con l’ultimo in uscita in questi giorni, dove Jamie torna a rivestire i panni del suo calssico personaggio, ancora una volta, inseguita da Michael Myers, la che la vuole morta per l’ennesima volta. Il primo capitolo è diventato il caso dell’epoca, perchè incassò tantissimo, se pur un piccolo film, con un bassissimo budget. Diede anche vita, ad uno dei personaggi horror più famosi, appunto Myers, il quale volto, avvolto da una maschera, fu ispirato dal capitano Kirk di Star Trek. Nel 2004 a sorpresa, Jamie decise di ritirarsi dalle scene, perchè non voleva vedersi invecchiare, ma poi qualche anno dopo, l’amore per la recitazione, ritornò a sorpresa. Ma se il cinema, negli ulitmi anni, non le ha regalato molte soddisfazioni, il suo arrivo alla tv, le ha ridato luce, anche grazie ad una serie, dal titolo Scream Queen, che ha fatto carte false per averla, proprio perchè è stata l’icona del genere, forse già scritto nel suo sangue, dato che la madre è stata la protagonista del famosissimo Psycho di Hitchcock. Ma non disperate, che di sicuro arriverà il capitolo numero dodici, perchè si sa, che chi fa i soldi, ha campo aperto per i ritorni,  sia brutti che belli, basta tornare a fare incasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *