BELINDA LEE E LA SUA BREVE CARRIERA

Belinda Lee classe 1935 cominciò a soli diciannove anni la sua carriera nel cinema e a soli venticinque la terminò per sempre, dopo un incidente d’auto. Belinda inglese di nascita, dagli occhi verdi, dai capelli biondi e le curve ben in vista, fa parte della lista della così dette maggiorate, che negli anni cinquanta, erano le vere icone del cinema. La così detta bombshell, era figlia di un cameriere di hotel e di una fiorista, perciò di uimili origini, ma i genitori, puntavano moltissimo sulla scuola e fu proprio qui, che la passione per la recitazione, conquistò la sua vita. Appena diciannovenne si sposò con il  fotografo Cornel Lucas, più vecchio di lei, di molti anni, ma che grazie ai suoi scatti, le aprì le porte di Hollywood. Dopo il divorzio e qualche film da bionda carina ma svampita, per dimenticare le pene d’amore, si trasferì in Italia, per un breve periodo, ma qui, le porte del cinema italiano e dunque di un secondo capitolo della sua carriera, la fece rimanere nel bel  paese. Negli anni della così detta Hollywood sul tevere, oltre a lavorare moltissimo, incontrò il principe Filippo Orsini, con il quale segnò le cronache rosa dell’epoca, ma che purtroppo le fece perdere un grosso contratto, per uno scandalo del principe che lo avvicinavano a losche storie con il Vaticano. Quando capì che quell’uomo, era una minaccia per la sua carriera, lo lasciò per dedicarsi alla sua carriera. Nel 1961 con il nuovo compagno, Gualtiero Jacopetti, un regista, giornalista, documentarista italiano e pure incinta del loro figlio, i due, in gita da Los Angeles a Las Vegas in compagnia dell’amico Paolo Cavara, ebbero un inciente stradale, l’attrice fu scaraventata fuori dalla macchina e si ruppe il collo, morendo sul colpo. Il suo corpo fu sepolto a Roma e alla morte di Jacopetti, avvenuta nel 2011, venne sepolto accanto a Belinda, nel cimitero degli inglesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *