COME NORMA JEAN BAKER DIVENNE MARILYN MONROE

Ci sono tantissime storie su Marilyn Monroe, la sua vita privata, la sua carriera, i suoi amori sbagliati e il grande mistero della sua morte, ma in ben pochi conoscono come Marilyn sia diventata Marilyn. Alla nascita Norma Jeane Mortenson, ma battezzata Norma Jean Baker, anche se in realtà nessuno conosce la vera identità del padre, ma un cognome comunque si doveva dare, le scelte erano due, l’attuale compagno della madre o il marito della madre dal quale si era separata, ma non legalmente e perciò l’unico, che la legge poteva ammettere come padre e dunque Baker, suo malgrado, era il non padre di Norma. La madre in seguito, ci mise anche il suo cognome Monroe, ma per l’epoca, non si potevano avere ufficialmente due cognomi e una madre non poteva legamente dare il suo. E se già qui la confusione è tanta, ci si mettono anche i primi provini, quando l’allora sedicenne Norma sposò James Dougherty, diventando Norma Jean Dougherty. A vent’anni, dopo anni da casalinga disperata, che proprio non le calzavano, comiciò i primi provini, ma il suo cognome, era sempre storpiato, perchè ogni tipo di accento americano di un solo cognome, era come cento messi insieme. Nel 1946 l’attore, regista, produttore, Ben Lyon, vide alcuni scatti e la chiamò per un provino, “Ecco la nuova Jean Harlow” così descrisse la giovane Norma a tutti e fu proprio lui a capire che quel nome così lungo e difficile, era limitante alla sua carriera. Norma che grazie a lui, stava per avere un mega contratto per la Twenty Century Fox, si mise nelle sue mani e perciò abbandonò il suo nome, per un nome d’arte, anche perchè il matrimonio con Dogherty stava per finire e non aveva senso presentarsi ancora così. Divenne Marilyn Monroe, Monroe come il cognome della madre e Marilyn come scelse Ben. Marilyn era in riferimento a Marilyn Miller, il grande amore di Ben, che aveva conosciuto all’epoca del musical Ziegfeld Follies, ma che forse era più nella sua mente, che nei fatti reali. Fu così che Norma Jean Baker, divenne Marilyn Monroe, chiuse con il passato, anche se in realtà quel baglio emotivo molto pesante, non le diede mai scampo, ma fu anche così, che la sua carriera da attrice mito ebbe inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *