IL REEBOT DI STREGHE SENZA STREGHE

In questi ultimi anni televisivi, molti telefilm che hanno fatto storia rivedono vita in tv e gli ascolti si impennano, così da diventare una vera epidemia, soprattutto con le grandi serie prodotte tra gli anni ottanta e novanta. Ma se si tiene sempre conto del cast originale, magari solo inserendo dei personaggi con nuovi volti da lanciare, il caso di Charmed, in Italia Streghe lascia molta perplessità. Non le vogliono e basta, non vogliono nessuna delle protagoniste origiali, anche perchè diciamo la verità, due di loro, non godono di buona fama. Una famossissima in questi mesi, Rose McGowan, che dopo l’affare Weinstein ha riportato, in realtà anche prima, tanti problemi a livello psicologico e poi Shannen Doerthy, la quale McGowan, ne aveva preso il posto, che già negli anni novanta era stata la testa calda di Bervely Hills 90210, licenziata da entrambe le produzioni e che comunque oggi, la vede in una lunga battaglia contro il cancro. E poi le altre due Alissya Milano e Holly Marie Combs, che negli anni erano anche state promosse come registe e produttrici. Ma poi ad incidere sulle decisioni, non c’è più il grande Aaron Spelling, deceduto nel 2006, padre fondatore di quasi tutte le più grandi serie dell’epoca perciò fuori dai giochi per poter proteggere il suo cast, infatti fu lui, che nel 1994 dopo il licenziamento di Shannen, le aveva detto, prima o poi la nostra strada lavorativa si riunirà. Così fu, nel 1998 si diede vita alla serie Streghe e ovviamente vuoi che Aaron non chiamasse proprio lei, “il potere del trio” divenne un appuntamento fisso che fruttò otto serie e centosettant’otto puntate e nel 2006 il libro delle ombre chiuse i battenti. Oggi ovviamente l’idea del reebot, ma non le vogliono proprio, nessuna delle tre sorelle, anzi quattro, perchè come scusa, hanno detto che sono troppo vecchie. Alla Combs, non è di certo andata giù facilmente ed ha dichiarato, che una serie televisiva al femmnile, che in quegli anni era raro trovare, non può oggi, svilire le loro protagoniste per l’età. Non sarà di certo l’età il problema, forse le troppe richieste delle protegoniste anche riguardati le storie stesse e le decisioni di produzioni, hanno per adesso arrestato l’idea del ritorno televisivo, ma comunque prima di questa sparata, tutte erano più che felici di tornare nella loro casa vittoriana di San Francisco. La situazione adesso è molto testa e ci vorranno diversi mesi per poter trovare una soluzione, perciò le sorelle Halliwell, le potremmo vedere solo nelle vecchie puntate che ogni tanto rifanno vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *