MYRNA LOY LA MINNIE DEL CINEMA

Minnie, come la fidanzata di topolino, era così, che gli amici chiamavano l’attrice Myrna Loy, una minuta ragazza, dai boccoli d’oro, che nel 1928, anno di nascita, del cartone animato, stava cavalcando l’onda del successo, nella Hollywood del cinema muto. Myrna classe 1905 nata nel Montana, all’anagrafe Myrna Adele Williams, alta un mentro e sessanta era anche conosciuta come la moglie perfetta, ma in realtà fuori dallo schermo ebbe quattro mariti. All’inzio della sua carriera, era sempre scelta, come party girl o ragazza sexy della situazione, ma ben presto riuscì a togliersi queste frivole etichette e volare in alto, senza mai però portandosi a casa un Oscar. A quindici anni, dopo la morte del padre e il suo trasferimento a Los Angeles per frequentare una scuola di educande femminili, fu vista da Rodolfo Valentino a teatro, che la volle con lui per alcune particine nei suoi film. L’arrivo del cinema sonoro però, le impedì il grande passo come attrice protagonista, perchè inadatta, secondo i produttori dell’epoca, perchè troppo vamp, ma poi anche grazie, all’età più matura, negli anni trenta, con parti da ereditiera e di moglie della porta accanto, il successo arrivò anche per lei. E fu grazie all‘uomo ombra del 1934 e i cinque film seguenti della saga, che il suo volto entrò nei cuori degli spettatori, che la seguirono nei suoi centotrentanove film e solo nel 1991 le venne dato un Oscar alla carriera, ricevuto dalle mani di Sophia Loren. Fu anche una donna impegnata culturalmente come rappresentante dell’Unesco e come attrice che intratteneva le truppe al fronte nella seconda guerra mondiale, tanto che tutto il suo odio nei confronti di Hitler, la portò nella lista nera del dittatore. Fu una delle prime attrici dell’epoca a dichiarare un aborto, che in realtà era molto in voga in quegli anni, ma per l’errata procedura divenne sterile. Si ritirò dalle scene nel 1982 e nel 1993 morì ad ottantatre anni per una complicazione durante un intervento chirurgico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *