BARBARA BOUCHET LA SEXY NONNA

Barbara Bouchet icona di Tarantino e delle fantasie di tanti Italiani, torna al cinema con la commedia Metti la nonna in freezer, dove interpreta la nonna morta di Miriam Leone, che per tenersi la pensione, la congela e fa credere a tutti che sia viva. Barbel Gutsher, nata nel 1944 nella Repubblica Ceca a ridosso della  guerra e per questo mandata in un campo profughi, quando viene liberata parte per l’ America e una nuova vita. Qui fece i primi passi ad Hollywood, cambiando anche nome e negli anni settanta, arrivata da noi, le porte del cinema italiano si spalancarono. Lei, come tante altre, hanno rissollevato, le sorti del cinema che in quegli anni, stava vivendo una grande crisi. Grazie al suo fascino e al suo sex appeal, ha dato vita a pellicola, che se anche in quegli anni relegate alla nicchia, oggi sono veri, pezzi di cinema nostrano, che hanno regalato personaggi, diventati cult, in cui professioni “semplici”, come la vigilessa o l’insegnate, sono entrati nelle fantasticherie del maschio medio. Nacque così la sexy commedia italiana, dove grazie al femminismo dell’epoca, le donne erano emancipate e libere e potevano fare del proprio corpo quello che volevano, anche spogliarsi senza malizia ma con tanta ironia. Poi in realtà la lunga carriera dell’attrice è stata anche di film d’autore e di drammi e negli utlimi anni, di tanta televisione, ma per tutti resterà sempre una donna che ha saputo “usare” le sue forme per un concetto artistico, molto lontano dal pigottismo dell’epoca. Anche se, in quegli anni, non hanno saputo apprezzare del tutto queste opere e le loro protagoniste, simbolo di libertà e sfida ai ben pensanti. Oggi invece, a differenza di altre, che non accettano l’età e le rughe, ha deciso di fare la nonna, che diventa la vera protagonista di una trama, che potrebbe essere fantasiosa, ma che in realtà è uno spaccato sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *