ELIZABETH BANKS vs. STEVEN SPIELBERG

Ogni tanto può accadere di sbagliare a tutti, ma poi dirlo pubblicamente e chiedere pure scusa, non fa per molti, invece Elizabeth Banks, ci è riuscita. Tutto nasce dal cast del nuovo film di Steven Spielberg, che comincerà a girare tra qualche mese, dove c’era una parte a disposizione proprio per lei, chiamata dallo stesso Spielberg, perchè i due, avevano già lavorato qualche anno fa, in Catch if you can. Ma l’attrice, da qualche anno impegnata anche come regista e soprattutto impegnata a livello politico, aiutando la corsa di Hilary Clinton alla casa Bianca, nelle precedenti elezioni, ha dato forfait. La spiegazione è arrivata dopo poche ore “Non posso lavorare con un regista, che non abbia mai fatto un film con una donna protagonista”, potrebbe essere anche vero, infatti i più grandi film del regista, mette le donne, sempre come spalla di un uomo ed è vero, non c’è mai stata una storia al femminile, se non fosse per quell’unico film, dal titolo Il colore viola. All’epoca nel 1985, il film venne candidato a undici premi Oscar, ma non ne vinse nessuno e fu uno dei maggiori incassi, se si parla di film al femminile e pure con protagoniste le afroamericane. E’ bastato questo a scatenare le ire, di tutti, fans e cinefili e dell’intera comunità black Americana, mandando messaggi di insulto all’attrice, che dopo aver capito l’errore si è subito scusata. Per difendersi l’attrice, ha dichiarato, che si riferiva alla recente cinematografia del regista, forse infatti, voleva riferirsi allo Spielberg più adulto e non quello degli esordi. Comunque sia, Elizabeth, intelligentemente, ha chiesto scusa ber chiudere la questione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *