LA PRIMA REGISTA CANDIDATA ALL’OSCAR

Incredibilmente la prima regista candidata all’Oscar è stata la nostra Lina Wertmuller, mai nessuna donna fino al 1977 ha avuto l’onore di ricevere una nomination. Se oggi sappiamo che l’unica regista vincitrice del premio è Kathryn Bigelow nel 2010 per il suo The hurt locker, ben pochi sanno chi è stata la pioniera della piccola lista, di sole quattro registe che negli anni hanno avuto l’onore della nomination. La nostra Lina e il suo Pasqualino sette bellezze, quell’anno si è portato a casa ben quattro nominations ma nessun Oscar, però poco importa, perchè Lina è comunque entrata nella storia. Dopo anni dedicati al teatro nel 1963 comincia con la sua prima regia, anche grazie ai diversi anni passati come aiuto regista di un certo Federico Fellini. La sua grande fortuna comincia con l’incontro con il suo attore feticcio, Giancarlo Giannini, con il quale crea i più bei film della sua carriera. Regista sempre attentata alle donne e alla loro condizione, amante della sua Napoli, dove poi le è stata conferita la cittadinanza onoraria, amante dei lunghi titoli, ma soprattutto unica donna, che in anni in cui il cinema stava morendo, con la sua arte e cultura è riuscita a trovare il suo spazio in mezzo al cinema maschile e soprattutto a diventare un’icona per tutte le ragazze che in quegli anni di femminismo volevano essere indipendenti e forti e magari come lei, intraprendere la strada della regia. Insomma un grande insegnamento anche per le ragazze di oggi e una vera pioniera del cinema internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *