ROSAMUND PIKE DIVENTERA’ MARIE COLVIN

Rosamund Pike con il suo Gone girl, di sicuro ha fatto la recente storia del cinema, con uno dei personaggi femminili più bastardi di sempre e tra poco girerà il biopic sulla giornalista Marie Colvin. Per chi non conosce la storia di Marie è la stata la prima giornalista donna americana a fare un intervista a Gheddafi ed è stata corrispondente dal Medio Oriente per molti anni, ovviamente nel 2012, dopo l’offensiva di Hamas ha perso la vita, con il collega fotografo. Per noi potrebbe sembrare una storia alla Ilaria Alpi, che nel film omonimo, aveva il volto di Giovanna Mezzogiorno, qui invece avrà il volto di Rosamund, che negli ultimi anni, si sta facendo grande spazio nel cinema. La sua carriera è cominciata come Bond Girl, anche se nessuno se la ricorda, nella Morte può attendere del 2002, nata in una famiglia di artisti inglesi, si laurea a pieni voto ad Oxford, parla correttamente sia tedesco che francese e comincia con piccole parti nella tv quasi per caso, per poi passare al cinema in piccole parti. Grazie a Gone girl, però diventa una protagonista a tutto tondo e grazie all’indipendenza riesce anche a fare del teatro, che ha sempre amato moltissimo, ma non le diede mai la possibilità di avere dei risultati. Oggi è una delle più chiamate, anche se ama il basso profilo e della sua vita privata si poco, però sappiamo che il suo amore per il cinema è nato nel 1993, quando molto giovane ha visto Daniel Day Lewis nel film, Nel nome del padre. Nel 2017 avrà ben tre film in uscita e nel 2018 altri tre, perciò per adesso è molto impegnata e questo nuovo film, ancora in fase di pre produzione, potrà farci vedere la sua doti di ottima attrici e regalarci un altro grande personaggio di donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *