THEDA BARA LA PRIMA VAMP

Theodosia Burr Goodman classe 1885 è stata la prima vamp del cinema, ricordata anche come la prima donna fatale in un periodo in cui le donne, erano solo governate da padri e mariti con un futuro senza scuola ed un altro da mogli e madri infelici. Nel cinema invece, c’erano molte più libertà e una di queste libertine era Theda, amante del cinema dark, dell’horror diventuta famosa come la prima vampira della storia del cinema. Siamo nel 1910 e grazie a questo film, che porta per la prima volta una donna assassina sullo schermo, diventa suo malgrado la Vamp per eccellenza e sempre grazie a questo, viene chiamata per i ruoli più amorali, ovviamente per l’epoca, dalla Salomè a Cleopatra a Esmeralda, tutte figure femminili sinonimo di spregiudicatezza. Nella sua carriera ha fatto più di quaranta film, andati perduti, dopo il rogo alla Fox del 1937, perchè proprio con la Fox ebbe il più lungo contratto di cinque anni, diventando una delle attrici più pagate, quasi alla pari della grandissima Mary Pickford. Nel 1930 con il Production Code, quello sulla moralità dei film, molti delle sue pellicole furono bollate come fuori norma, soprattutto per quei costumi, molto sexy, molto particolari e molto trasparenti, che nell’immaginario collettivo, l’hanno portata ad essere la prima sex symbol. Nel 1926, prima dell’arrivo del cinema sonoro si ritirò anche perchè decise di fare quella vita, molto diversa dai suoi personaggi, ovvero la moglie devota. Morì nel 1955 per un cancro allo stomaco e nel 1994 le fu dedicato un francobollo per il merito, dalle poste americane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *