DOPO SOFIA ANCHE LA MADRE ELEANOR COPPOLA PASSA ALLA REGIA

Esordisce nel suo primo lungometraggio, come regista, Eleanor Coppola, la moglie di Francis Ford e madre di Sofia. In realtà Eleanor, oggi ottant’enne, aveva già diretto una lunga serie di documentari, ma mai un film per il cinema, anche perchè la lunga dinastia dei Coppola, ha un peso, nel cinema, molto grosso, perciò è sempre rimasta alla larga, dai veri film. Oggi però, ha deciso ed uscirà tra pochi giorni in America il suo lungometraggio, Paris can wait, con Alec Baldwin e Diane Lane. Il film verrà presentato al prossimo Tribeca film festival, quello di De Niro, per intenderci e racconta la storia di una donna adulta, in cerca dell’amore. Eleanor ha creato due documentari speciali, uno il più famoso, quello della realizzazione di Apocalypse now, film diretto dal marito, mentre l’altro il dietro alle quinte di Marie Antoinette, diretto dalla figlia Sofia. E’ anche famosa per le sue memorie, ma soprattutto per quell’intreccio personale tra famiglia e lavoro, che resta una grande pietra miliare del cinema e che racconta, le due fasi più difficile della sua vita, la morte del figlio di ventidue anni e la nascita della nipote, solo pochi mesi dopo, ma soprattutto racconta una perla del cinema, con tutte le critiche arrivate a Francis Ford, per aver inserito la figlia Sofia, nel padrino. In memoria del figlio, Eleanor ha aperto, molte attività non profit e diverse gallerie d’arte nel mondo. Adesso dopo essersi dedicata completamente alla grande famiglia, alla loro grande casa in Napa Valley e al loro vino, ha deciso di prendersi uno spazio per se stessa e di esordire sul grande schermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *