IL DESTINO DI MOANA DISNEY

Si intitolerà Oceania nella versione italiana, del nuovo film Disney, che in realtà in originale si intitola Moana, dal nome della protagonista sedicenne, del film numero cinquantasei targato Disney. Il film uscito a novembre in Usa con un buon esordio al box office, da noi uscirà il 22 dicembre e come ogni anno rappresenterà il cartone animato di natale. Dunque quando la Disney Italia, ha fatto sapere che il titolo cambierà, come tanti altri già in passato, era ovvio che si cominciasse a dire la verità del caso, la casa di produzione dei bambini non poteva essere associata alla più grande pornostar italiana, Moana appunto e dunque oltre al titolo, cambierà anche il suo stesso nome diventando la principessa Vaiana, che significa acqua di grotta, mentre Moana significa Oceano. La storia narra della giovane principessa, che decide di scoprire perchè il suo popolo, grande navigatore nel passato, non fa più viaggi oltre oceano, per fare questo percorso, ovviamente, come sempre troverà tanti bizzarri personaggi e ci porterà alla scoperta della natura selvaggia, come va di moda in questi anni, con tematica del pianeta e della sua salvaguardia. Una delle voci originali è quella di “The rock” Dwayne Johnson, che per pubblicizzare al massimo il film, si è visto diventare la star più sexy del pianeta, secondo la rivista People, mentre in italia vedrà le voci di Angela Finocchiaro, Raphael Gualazzi e Rocco Hunt. Come già in passato non ci sarà il principe che salva la principessa, perchè ormai, la Disney ha deciso di cambiare rotta e presentare un film dove una ragazza si salva da sola e trova in se stessa le risorse per risolvere la sua vita. Fa anche parte di una campagna, che da diversi anni, tenta di portare sulle schermo razze diverse, con diversi volti e diversi colori di carnagione, anche se poi Frozen, resta il cartone più remunerativo degli ultimi anni. Si parla anche dell’introduzione di una protagonista lesbica, ma forse per questo grande passo, dovremmo aspettare diversi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *