LO SHINING NELLA MENTE DI SHELLY DUVALL

Il film capolavoro di Stanley Kubrick del 1980, tratto dall’omonimo libro di Stephen King, che non ha fatto dormire molte persone, ha creato nella sua protagonista, Shelley Duvall, un grande shock mentale, talmente grande che oggi ha gravissimi problemi di salute. In realtà già ai tempi di Shinig, tutti mormoravano, della sua personalità molto strana, ma di lì a pochi anni, il crollo psicologico, le ha lasciato gravi turbe, sarà stato il successo, sarà stata la sua predisposizione, fatto sta che oggi è una persona distrutta dentro. Tutti se la ricordano come Wendy, la moglie che tenta di salvarsi, dal Jack Nicholson impazzito, le riprese durate quasi un anno, sono state molto stressanti per tutti, anche per il regista, che ha avuto una forma di eczema all’occhio, dovuto allo stress. Anche Jack Nicholson, ricorda quel film, con tanti aneddoti, ma da sempre racconta del grande stress a cui è stato sottoposto e come quel personaggio, gli sia restato addosso per molto tempo. Shelly, non è riuscita a controllare quel grande successo, lasciando tutto per stare da sola, ma poi tentando di riprendersi la sua vita, ha capito, che qualcosa non andava e lo capivano soprattutto, le persone che le stava accanto. Ormai non più lucida ha comunque continuato a lavorare fino al 2002, anche perchè ben pochi sanno, che oltre al famoso film di Kubrick, aveva anche fatto parte del cast di Io e Annie, Tre donne di Robert Altman, ma soprattutto, grazie alla sua straordinaria somiglianza con Olivia, recitò accanto al Popeye Robin Williams. Oggi torna alla ribalta, per un’ intervista, definita da molti spazzatura, perchè chiaramente mostra l’attrice, non più al meglio, senza nessuna lucidità mentale, ma soprattutto confusa e mentalmente non equilibrata. Una delle persone, che più si è indignata è stata la figlia di Kubirck, definendo scandaloso, l’uso di persona malata, per un fine commerciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *