TUTTE LE ATTRICI DEL PRESIDENTE

Il binomio Casa Bianca-Hollywood esiste fin dalla nascita degli studios in California, anzi il cinema, che vedeva gangster e mafia, come produttori per “pulire” i propri soldi sporchi, era usato anche come propaganda politica e come portafoglio per tutte le campagne presidenziali. Se il più famoso ex attore-presidente è stato Ronald Regan, il vero amante delle donne del cinema, in tutti i sensi fu John Kennedy. Il padre, che da giovane aveva intrallazzi, negli anni del proibizionismo ad Hollywood, con affari pocho chiari, era un amante di giovani Lolite con aspirazione da starlette. Il figlio dunque, non era da meno, ma per le apparenze, Jacqueline Kennedy era l’incarnazione della donna perfetta, moglie madre, dietro l’apparenza però, era una donna delusa, umiliata ed usata dai giochi di potere (da vedere il prossimo film con Natalie Portman nei suoi panni). A John piacevano le donne e le conquiste Hollywoodiane erano le sue preferite, nomi come Angie Dickinson, Gene Tierney e poi le famose Liz Taylor e Marlene Dietrich, pure più vecchia di lui di molti anni, ma tutti ricordano la più sfortunata di tutte, Marilyn Monroe. Insomma il presidente, dietro la facciata angelica, era un vero affabulatore di conquiste femminili, tanto che poi se le scambiava come figurine con il fratello Robert. Quando tutte queste donne, cominciavano a pretendere qualcosa di più e non si limitavano solo ad essere le amanti di una notte, lui le gettava via come fazzoletti. Poi arrivò Marilyn, che in realtà Robert la amava realmente, ma doveva condividerla con il fratello, suo malgrado, ma come sempre i giochi pericolosi finiscono male. Aborti misteriosi di Marilyn di quel periodo, diari spariti, donna delle pulizie di casa Monroe, pagata dalla Casa Bianca con annessa morte misteriosa dell’attrice, ancora non chiara, chissà come mai. Solo J. Edgar Hoover, sapeva com’era veramente andata, perchè controllava tutti e tutto ad Hollywood, ma purtroppo, anche qui, tutte le prove sono state distrutte. Kennedy comunque continuò sempre con le sue amanti, solo Robert della morte di Marilyn, ne sembrava turbato, comunque anche lui era sposato, con la perfettina di turno che tanto piaceva alla famiglia. Negli anni, altri presidenti hanno avuto il pallino delle attrici, come per Clinton-Stone, ma anche l’Europa si difende bene, con l’affare Holland-Gayet, Chirac-Cardinale, tralasciando Berlusconi e Putin, perchè ci vorrebbe troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *