SHONDA RHIMES IL BOSS DELLA TV

Se negli anni ottanta e novanta il produttore più potente della tv, si chiamava Aaron Spelling, oggi si chiama Shonda Rhimes, madre dei telefilm, più visti degli ultimi anni e più premiati, come Grey’s anatomy, il suo spin-off Private Practice e Scandal. Due serie sui medici ed una sulla politica, l’hanno portata, in neanche dieci anni a diventare il produttore più potente e famoso della tv attuale tanto che la rivista Time, l’ha inserita nella lista delle donne più potenti d’America. Non fatela però arrabbiare, perchè è l’unica che licenzia con una facilità assoluta, non lasciando agli attori, il potere sulla propria serie, chiedete a Patrick Dempsey, fatto fuori per vendetta, dopo una tresca, sul set di Grey’s anatomy, con una del crew o agli altri della serie fatti fuori, per capricci o perchè hanno chiesto più soldi. un vero boss della tv dunque, che ha dato vita e ha dato ampio spazio a personaggi femminili, anche scomodi, ma che hanno sbaragliato la concorrenza. Le donne infatti, sono le sue preferite e per loro crea sempre storie attuali, riuscendo a far identificare le donne comuni nei suoi personaggi. La sua carriera comincia come sceneggiatrice, suoi sono i due capitoli di The prince diaries con Anne Hathaway e Julie Andrews. Nel marzo del 2007, il colpaccio con la messa in onda di Grey’s anatomy, che diventa un cult tv, tra amori e tradimenti in corsia, tanto che 2007, diventa anche la produttrice di Private Practice, con protagonista la dottoressa ex moglie, del dottor. Shepard alias, appunto Patrick Dempsey. Altro colpaccio, nel 2011, dove porta in tv, una storia ispirata all’amministrazione Bush, con Kerry Washigton nei panni della protagonista, dal titolo Scandal. Oltre a questo, la vittoria sul sistema, se la prende anche per i suoi casting, sempre multietnici e per aver dato il ruolo da protagonista in Scandal ad un attrice afroamericana, diventata una delle più pagate della televisione. Negli ultimi anni ha anche aperto la sua casa di produzione, ShondaLand,sempre per prodotti televisivi e come i suoi personaggi, anche lei ha avuto una figlia surrogata. Insomma una vera innovatrice, che ha creato un impero dal niente e di sicuro sfornerà altre serie vincenti nei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *