SALVIAMO LE SCARPETTE DI DOROTHY

Chi non ricorda il film, Il mago di Oz del 1939, diretto da Victor Fleming con Judy Garland, allora diciasettenne nel ruolo della protagonista Dorothy, prima pellicola in Technicolor e passato alla storia tra i più visti di sempre. Ora il famoso museo Americano, lo Smithsonian, quello del film Una notte ala museo 2 per capirci, che raccoglie la storia dell’america con mezzi inestimabili, ha avviato presso, il sito internet Kickstarter, una raccolta fondi per il restauro delle famose scarpette rosse di Dorothy. Kickstarter, nato come raccolta fondi da donatori anonimi, che finanzia startup, film e non solo, questa volta, si vede lavorare in partnership con uno dei musei più famosi d’America. Le scarpette in questione, sono state donate nel 1979, da un donatore anonimo, ma oggi, devono essere restaurate al modico prezzo di 300.000 dollari, con sette persone all’opera e con circa nove mesi di lavori. Queste scarpe, divenute storiche, sono composte da dodici materiali differenti, create apposta dal costumista del film, Adrian in arte, ma dal vero nome, Adrian Adolph Greenberg, uno dei più famosi, dell’epoca, che ne aveva prodotti dieci paia, per essere sicuro, di averle perfette in ogni scena. La campagna Kickstarter, è arrivata quasi al termine perchè mancano solo 26 giorni alla chiusura ed è arrivata, per adesso ad un totale di 236,965 dollari.

https://www.kickstarter.com/projects/smithsonian/conserve-dorothys-ruby-slippers?ref=category_featured

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *