LE DONNE DI PEDRO ALMODOVAR

Sarà Julieta diretto da Pedro Almodovar a rappresentare la Spagna, nella prossima corsa alle nomination dell’Oscar 2017, ma che lo aveva già visto ben due volte vincitore in passato. Anche questa volta, Almodovar, ci porta in una storia al femminile, dove madre e figlia, si ritrovano dopo diversi anni, e si raccontano tutta la vita, che non si sono mai riuscite onestamente a raccontare. Come sempre le donne sono le vere fonti di ispirazione del regista, che ne scrive anche le sceneggiature, dettagliando su intrecci amorosi, storie del passato, dove l’universo al femminile, l’amicizia e l’amore, sono i componenti fondamentali. Dunque le donne, che lui ama moltissimo, anche se omosessuale dichiarato, sono il vero successo delle sue storie, donne disturbate, donne sole, madri, figlie sono il suo universo, legate sempre ad una componente fantastica, che ci riporta alla sua personale passione per i fumetti e a quel teatro d’avanguardia, che lo aveva visto giovane regista. Sicuramente la maturità artistica, lo ha portato ad essere amato, non solo dalla critica, ma anche dal pubblico, che vede in lui, soprattutto in Spagna, un maestro della narrazione e il regista, che ha portato in alto il cinema della nazione, anche se a volte, i grandi capi della cultura, lo hanno non poco osteggiato, forse per quelle sue dichiarazioni, sull’amore libero senza identità sessuali. Le sue muse si chiamano, Penelope Cruz, che è stata lanciata proprio da lui giovanissima, Victoria Abril, con la quale ha fatto il suo primo film di grande successo internazionale, ovvero Donne sull’orlo di una crisi di nervi, la sua preferita Rosy De Palma, anima artista, Carmen Maura, la sua anima di donna seria e tormentata, ma ci sono anche due uomini nella lista, Antonio Banderas e Javier Bardem, che rappresentano il suo amore maschile. Insomma Pedro è un uomo ed una donna insieme, per questo riesce senza dubbio, a dare quelle rare sfumature all’universo femminile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *