WES ANDERSON IL DESIGNER

Wes Anderson regista molto raffinato, amante delle miniature e dei personaggi eccentrici, ha anche una passione segreta per il designer, tanto che Fondazione Prada a Milano gli ha dato la possibilità di creare, uno dei bar, anzi uno dei cafè più unici in assoluto. Nato nel 2015, presso la nuova struttura multiculturale che Fondazione Prada ha realizzato, anche per la stessa Milano, ma soprattutto per tutti quei progetti ad ambito culturale, che da anni vede impegnata la maison, con eventi ed aiuti finanziari, per studenti e non solo. Tra i diversi progetti, anche in ambito non Italiano, ci sono i dodici progetti cinematografici, che sponsorizza, come Tribeca Film Festival o eventi presso la Mostra del cinema di Venezia. Questo amore, per il cinema è alla base, della scelta di Wes Anderson, che diversi anni prima, ne aveva già vista la collaborazione, per alcune campagne commerciali targate Prada brand. L’ispirazione del regista, oltre ad omaggiare Galleria Vittorio Emanuele, nasce da quei vecchi bar di Milano ispirati al neorealismo, riveduti in questo caso, con colori tipici degli anni settanta, tipici della filmografia del regista; inoltre come in tutti i suoi film, sono però i particolari a farne la differenza, qui tutte le decorazione, tazzine comprese, ci riportano al suo amore per le miniature e per l’oggettistica. Nato nell’anno dell’Expo, il bar, oggi è diventato meta, non solo di cinefili, ma anche di amanti del cibo, che qui spaziano, da sontuose colazioni a raffinati aperitivi pomeridiani.

[smartslider3 slider=21]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *