TORNA CLINT EASTWOOD

Torna Clint Eastwood al cinema, che dopo le polemiche sulla sua ammirazione per Trump, si prepara alla corsa per tutte le premiazioni del prossimo anno. Sully, storia vera del pilota che nel 2009, ha fatto atterrare, dopo un’emergenza, in mezzo al fiume Hudson, un aereo pieno di passeggeri. Anche in questo film, Eastwood racconta la vita, dell’americano medio, che si trova a diventare una specie di eroe suo malgrado. Chesley Sullenberger, avrà il volto di Tom Hanks, che già tutti elogiano per il suo ritorno ai veri film, che lo vedrà impegnato, tra poco, anche in Inferno, terzo capitolo tratto dai libri di Dawn Brown. Il film ci mostra la vita del pilota e i giorni precedenti all’incidente, il quale atterraggio è stato dichiarato miracoloso, perchè la medesima manovra, è una delle più difficili da fare, dato che se si sbaglia a planare nell’acqua, si può distruggere l’aereo e fare un sacco di vittime. Insomma Eastwood ritorna alle storie dell’america, quelle tanto amate da lui, con gli eroi comuni e la grande america che lui tanto ama, non mostrando, come va di moda adesso, un aereo in emergenza, ma la storia di un vecchio pilota, ormai quasi alla pensione e la vita dei suoi passeggeri, legati tutti insieme da un destino, che per molti era già scritto, ma come per “miracolo” o per bravura, ha ridato vitalità alla sua stessa vita e ha riportato a casa sani e salvi tutti, con un gran finale Hollywoodiano, che tanto piace all’industria del cinema.

                               

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *